SIMENON SIMENON. LA CENTRALITA' DEL... PANINO NELLE INDAGINI DEL COMMISSARIO MAIGRET/ Ultima Parte


(segue) - In Maigret et la jeune morte, ecco un altro tipo d'interrogatorio, condotto con un altro tono: alla fine del romanzo, Maigret conduce Albert Falconi alla Polizia Giudiziaria, per un interrogatorio in piena regola. Lo fà entrare nel suo ufficio e poi chiama la Brasserie Dauphine: "Sono Maigret. Volete mandare qualche panino e delle birre? ... Per quanti?... Si ricorda che Janvier non ha ancora pranzato.. - Per due! In fretta, si. Quattro birre d'accordo?". Questa volta non propone all'interrogato di dividere la colazione, no, quello in questione è un altro metodo, quello in cui il poliziotto mangia davanti al suo "cliente", finché lui non cede, e non gli daranno da bere e da mangiare fino a quando non si sarà deciso a parlare. Ecco quello che succede. Maigret si sistema alla sua scrivania, si mette a consumare lentamente il suo panino e la sua birra davanti ad Albert. L'atteggiamento è tale che finisce per confessare l'omicidio.
.

Ancora un interrogatorio in Maigret e il ministro. Questa volta è Fleury , il collaboratore del ministro Point, che Maigret porta alla Polizia Giudiziaria. Il commissario domanda a Lapointe di far portare panini, birra e del caffè; toh! Perché non della birra,  si dirà ... D'altronde non è l'unico a notare questa anomalia perché, poche pagine dopo, quando Maigret decide di andare a Seineport con Janvier, passa prima alla Brasserie Dauphine. Il ragazzo si sorprende di vederli entrare e chiede: "- Non devo più portare panini e birra che il signor Lapointe ha ordinato per il vostro ufficio? " Sembra proprio che lo stesso Lapointe abbia notato questa "distrazione" del capo, e avesse corretto lui l'ordinazione ... Ciò detto, se Maigret aveva chiesto dei panini, era piuttosto per una sorta di rispetto del rituale, più che per sé stesso, visto che quando andrà a Seineport , passerà prima alla brasserie per mangiare. Quindi chiede al ragazzo: "Preparaci due panini ciascuno - Con che cosa - Non importa. Al patè se ce n'è." Poi si sistema con Janvier per mangiare "al solito tavolo di Maigret". In Maigret et le corps sans tête chi sta conducendo l'interrogatorio di Antoine è Lapointe: "Tra di loro, su un vassoio che era stato fatto venire dalla Brasserie Dauphine, panini avanzati e due bicchieri con un fondo di birra". Maigret, che sta andando alla brasserie per il pranzo, all'ultimo momento, nonostante l'odore del coq au vin che aleggia nel ristorante, si contenterà di un panino che mangerà in piedi, distrattamente. Nello stesso modo, ne mangerà un secondo, che gli viene servito senza che lui l'abbia richiesto. Decisamente, questo Aline Calas lo preoccupa fortemente ...

 
Messa in scena per i giornalisti, quella che Maigret prepara all'inizio di
Maigret tend un piège, richiede anche degli accessori adatti: " Alle sei, il ragazzo della Brasserie Dauphine ha portato un vassoio carico di birre [ ... ]. "Alle sette e mezza , [ ... ] vedono salire il ragazzo della Brasserie Dauphine con altre birre e panini . Questa volta , è davvero un grande gioco". Il giorno dopo, quando la trappola è preparata, Maigret chiede: " - Fai portare della birra, Lucas . - Panini ? - Sì, è meglio . Non solo per i giornalisti, per far credere loro ad un ulteriore interrogatorio, ma perché erano tutti occupati e nessuno aveva avuto  il tempo di andare a pranzo". Nell'interrogatorio di Moncin è il turno di Lapointe ad officiare il rito dei panini e Moncin avrà già mangiato prima che Maigret inizi a interrogarlo. Rifiuto da parte del commissario di "condividere il pane e il vino" con qualcuno con il quale sente ben poche affinità ? ...

 

In 
Un échec de Maigret, c'è una breve scena di poliziotti al lavoro in cui si evocano i panini : "Che ne dite di un bicchiere di birra, ragazzi? Ci sarebbero volute ancora delle ore per spulciare ogni frase di ogni interrogatorio e, più tardi, avrebbero fatto venir su dei panini".







In
Maigret s'amuse, il commissario è in congedo, i panini saranno solo evocati, così all'inizio, quando ha saputo che Janvier ha iniziato l'indagine sulla morte della signora Jave, Maigret comincia a immaginare scena : "Janvier era al suo ufficio a Quai des Orfèvres a raccogliere testimonianze e in attesa di notizie dei suoi colleghi in missione a Parigi o dove? Non avendo il tempo per la cena, secondo la tradizione, si stava facendo portare panini e birra della Brasserie Dauphine?". E alla fine del romanzo, quando Maigret controlla la Polizia Giudiziaria dal bar di Quai des Grands -Augustins, vede "il ragazzo dalla Brasserie Dauphine con un vassoio coperto con un asciugamano. Anche questo era tipico. Bicchieri di birra e panini significavano che l'interrogatorio sarebbe continuato fino a tarda sera". Al principio di Une confidence de Maigret è di nuovo lo stesso commissario, che conduce il ballo:" - Avete sete?- Mah.. forse ...Maigret ha aperto la porta degli ispettori.
 - Janvier ! Vuoi farci portare da bere?E a Josset :- Birra?- Se lo desiderate.- Non ha fame?Senza aspettare la risposta, continua, rivolto a Janvier:- Birra e panini.Josset sorrise tristemente.- Ho letto che ... sussurrò.- Ho letto cosa?- Birra, panini ... commissario e ispettori che si alternano per porre le domande... Tutto questo comincia ad essere conosciuto, non è vero?".E più tardi :"Bussano alla porta. E' il ragazzo della Brasserie Dauphine che porta la birra e i panini . Questo permette una pausa. Josset non mangiava, s'accontenava di bere solo mezza birra, mentre Maigret continuava ad andare su e giù per l'ufficio, sgranocchiando un panino". In Maigret aux Assises, il commissario segue il giro di Meurant lontano, giù nel Sud: "Aveva avvertito la moglie che non sarebbe tornato per pranzo e, riluttante a lasciare il suo ufficio, aveva ordinato dei panini alla Brasserie Dauphine. Si rammaricava di non essere fuori a seguire di persona Gaston Meurant. Fumava una pipa dopo l'altra, impaziente, guardando di continuo il telefono".In Maigret et les vieillards , si assiste all'interrogatorio della vecchia governante Jcquette; Maigret chiede a Lucas di andare a dare il cambio a Lapointe: "Allora, siccome era passato mezzogiorno, aggiunse: - Passa alla Brasserie Dauphine. Fai venir su un vassoio di panini, birra e caffè e, pensando alla vecchia, - Anche una bottiglia di acqua minerale". L'interrogatorio comincia e Jacquette si rifiuta di parlare ."Bussano alla porta . Era il ragazzo della Brasserie Dauphine , che posò il vassoio sulla scrivania del commissario .- Fareste meglio a mangiare qulacosa. Al ritmo cui stiamo procedendo, ne avremo seza dubbio per molto tempo ancora.E gli porse un panino al prosciutto. Il ragazzo era andato via. Lei prese un pezzo del panino e, miracolo, finalmente aprì la bocca .- Sono più di quindici anni che non mangio carne. I vecchi non ne hanno bisogno.- Preferisce del formaggio?
- Comunque, non ho fame .Si recò di nuovo dai suoi ispettori.- Qualcuno telefoni alla brasserie per far venire dei panini al formaggio.E mangiò camminandp, come per vendicarsi, la pipa in una mano, il panino nell'altra, e di tanto in tanto si fermava per un sorso di birra".Ma la "magia" del panino non funziona con la governante, e affinchè parlasse, infine, si dovrà ricorrere all'intervento del clero... Appena dopo "una cena al sandwich" nella sera di un giorno di gran lavoro in Maigret et le client du samedi , il commissario ritrova l'occasione per la cerimonia dell'interrogatorio'' di Jef Van Houtte, in Maigret et le clochard scena caratterizzata da importanti punti di riferimento:" Erano le otto di sera , quando sono entrati nel cortile del Polizia Giudiziaria. C'erano più poche finestre illuminate, ma il vecchio Joseph era ancora al suo posto. Nell'ufficio degli ispettori, tre o quattro uomini soltanto, tra cui Lapointe che batteva a macchina 
- Tu ordinerai panini e birra ...  Per quante persone, per due ... no , tre , perché io potrei aver bisogno di te ... Sei libero? 
- Sì , capo... "." Quelle notti che, otto volte su dieci, terminavano con una confessione, avevano finito per instaurare delle abitudini e delle tradizioni, come ad esempio gli spettacoli teatrali che vengono replicati centinaia di volte. Ispettori di guardia nei diversi servizi avevano capito subito quello che stava accadendo, come il ragazzo della Brasserie Dauphine che ha portato panini e birra"." Alle dieci di sera, i tre testimoni erano andati via e dalla Brasserie Dauphine avevano portato un nuovo vassoio di panini e birre"."Fu una delle notti più estenuanti. Due volte il commissario entrò nella porta  dell'ufficio accanto, mentre Lapointe prendeva il suo posto. Alla fine, non c'erano più panini né birra". In Maigret et le fantôme i panini sono menzionati tre volte: due volte da Maigret , quando racconta a sua moglie l'interrogatorio del ladro di gioielli. 
" - Ci siamo dati il cambio tutto il giorno, io e Janvier, racconta imbronciato Maigret . E, mentre parlava, beveva birra e mangiava panini", e quando era a pranzo con lei da Chez Manière " .. Ho un pò l'impressione di essere uno dei tuoi collaboratori - diceva lei - ... Quando tu mi telefoni per dirmi che non rientrerai per il pranzo, è così che ti immagino con Lucas o Janvier... 
- A meno che io non sia nel mio ufficio ad accontentarmi di panini e di un bicchiere di birra ... " .Con la terza affermazione, siamo nell'imminenza di un interrogatorio e in previsione di ciò, Maigret chiede a Janvier: 
"- Ho sete ... Si potrebbe ordinare della birra... Visto che ci sei , penso che sarebbe opportuno ordinare anche dei panini ... 
- Quante persone? 
- Non lo so ... una pila di panini ... 
"Dopo che il ragazzo è venuto dalla brasserie portando sulla scrivania di Maigret un vassoio pieno di bicchieri di birra e di panini", il commissario fà delle telefonate, manda in missione Lucas , poi tenta di rilassarsi: "Se la birra era buona, il panino non lo era altrettanto. Maigret era troppo febbrile per mangiare  ... Niente torna in questo caso...". 
Infine, l'interrogatorio di Golan e soprattutto di Jonker si svolgeranno senza panini e senza birra, é il brandy che attrarrà il collezionista d'arte... In Maigret se défend il panino svolge due ruoli fondamentali: in primo luogo come strumento di lavoro, quando il commissario smonta la testimonianza di Nicole Prieur: si chiude da solo nel suo ufficio, dopo aver chiesto a Lucas di ordinare alcuni panini e della birra .  
" - Entra! gridò Maigret. Era il ragazzo della Brasserie Dauphine che portava un vassoio di panini e due bottiglie di birra...- Posale là ... 
Non aveva né fame né sete. Accigliato, andò a chiudere la porta che il ragazzo aveva chiuso male uscendo". 
Maigret continua a leggere la dichiarazione , in cui la ragazza l'accusa di aver bevuto quando egli, a detta sua, l'avrebbe avvicinata. Maigret accusato di bere! Anche ora aveva bevuto. Due cognac.! Il cameriere potrebbe testimoniarlo. E c'era la birra sul vassoio. Come per sfida, se ne versò un bicchiere e afferrò con rabbia un panino, a cui dette un morso, e che poi riposò subito. Non aveva fame "Arrivò alla fine della deposizione; secondo Nicole Prieur,  avrebbero detto, quando stava per abusare di lei : " Lei dimentica che la polizia sono io". Allora Maigret reagisce  e la sua reazione si traduce nel mangiare: " Potrebbe essere che questa piccola frase lo salvi. [ ... ] Era così estraneo al suo carattere, suonava così falso che un sorriso finalmente fece distendere il suo viso. Si ritrovò in piedi, guardava i panini che aveva disprezzato. Dette un morso e masticando aprì la bottiglia di birra che era rimasta. Mangiò così, in piedi alla finestra, guardando la Senna attraverso il fogliame immobile degli alberi dell'argine".Il secondo ruolo de panino è quello di accessorio dell'interrogatorio , che non sarà qui evocato da Maigret, il quale considera che giustamente gli è negato il diritto di interrogare Nicole Prieur : " Al Quai des Orfèvres , dove aveva il diritto di incalzare chiunque con domande per almeno ventiquattro ore, se non per due o tre giorni, ma con intervalli di bicchieri di birra e di sandwich, di brevi riposini su un pagliericcio. Chiunque, eccetto questa gente, eccetto la signora Nicole Prieur ".
 
In
La patience de Maigret, é la signora Maigret che evoca i panini. Al ritorno a casa di suo marito commissario : 
"- Non hai avuto troppo caldo? si preoccupava la signora Maigret. 
- Spero che ti sia preso del tempo per il pranzo e per la cena e questa volta non abbia mangiato semplicemente dei panini?".  
Maigret la rassicura di aver pranzato con un rouelle de veau aux lentilles , e ceato con una paella. Per contro, più tardi, quando lui scambierà Aline e Barillard, e li porterà ad un confronto finale a Quai des Orfèvres si accontenterà di un pranzo veloce con panini ordinati al piccolo ristorante in rue des Acacias . Nondimeno i suddetti panini sono "al prosciutto del Cantal"...



In Le voleur de Maigret, quando Ricain ha telefonato a Maigret per chiedergli di raggiungerlo al caffè, questi gli offre un panino cui se ne vedono un mucchio sul bancone. Ma è troppo presto , e occorrerà che il commissario faccia mangiare al giovane uomo una bistecca con patatine fritte perchè si lasci andare... 

Successivamente, fino alla fine della serie, non sentiremo, tranne che per un'ultima volta, parlare di panini. Devo dire che questo è il momento in cui Simenon fà scoprire al suo personaggio i piaceri della buona tavola e vediamo sempre più spesso il commissario seduto davanti a un menù abbondante e accuratamente preparato. L'ultimo "interrogatorio ai panini " della serie  accade, paradossalmente, fuori dall'ufficio di Maigret. Infatti, nell'ultimo capitolo di Maigret et le tueur, Robert Bureau è venuto a suonare al campanello dell'appartamento del commissario a rue Boulevard Richard-Lenoir. Ma questo non é importante, possiamo immaginare la situazione anche in un altro contesto:
" La signora Maigret apparve sulla porta [ ... ] 
- La cena è pronta ... Sono le otto passate ... [ ... ] Bisognerebbe mangiare ...
 - Non è finita ...
 - Forse poteva mangiare con noi ? 
[ ... ] 
- No ... non serve una tavola apparecchiata, da cena in famiglia... Questo  metterebbe terribilmente a disagio... Hai della carne fredda, del formaggio? 
- Sì ... 
- In questo caso, prepara dei panini che ci servirai con una bottiglia di vino bianco ... 
[ ... ] 
Quando Maigret tornò in salotto, Robert Bureau, imbarazzato, sussurrò :
 - Ti faccio saltare la cena, non è vero?
 - Se fossimo a Quai des Orfèvres, farei venir su panini e birra ... Non vi è alcun motivo per non fare la stessa cosa qui ... ".
 E una volta ricostruito il rituale, basta soltato addentare il panino, e, con rinnovato appetito, lasciarsi andare alla confessione... (fine)
Murielle Wenger

Nessun commento: