domenica 25 novembre 2012

SIMENON SOSPENDE PER UN PAIO DI SETTIMANE

Per una serie di motivi personali e tecnici Simenon Simenon da lunedì 26 per una quindicina di giorni sospederà la pubblicazione dei suoi post quotidiani.
Invitiamo tutti gli appassionati per approfittare di questa pausa per andare a leggersi uno degli 830 post che abiamo fin'ora pubblicato, o per spulciare tra la rassegna stampa internazionale, anche dei mesi scorsi. Può essere l'occasione per recuperare qualcosa che può essere sfuggito.
Torneremo quindi tra un paio di settimane con delle novità e che, speriamo, renderanno il sito più interessante e più completo. Rigraziamo tutti coloro che ci seguono assiduamente e che ormai costituiscono una piccola community simenoniana e ci auguriamo che in questo perodo continueranno a seguirci e a sostenerci. Quindici giorni passano presto e un arrivederci dopo questa breve pausa.

13 commenti:

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Andrea Franco ha detto...

si sente la mancanza dell appuntamento quotidiano con simenon
a presto

Andrea Franco ha detto...

la notizia di oggi è che a gennaio la adelphi pubblicherà la versione economica de"il borgomastro di furnes"e a febbraio,credo senz'altro nella collana biblioteca adelphi,"le signorine di concarneau"(venne pubblicato in italia dalla mondadori nel 1938 nella serie denominata ilibri arancio-le opere di georges simenon).nessuna pubblicazione dunque per natale

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

[url=http://instantloansonlinedirectly.com/#whxou]payday loans[/url] - payday loans , http://instantloansonlinedirectly.com/#nuebe instant payday loans

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Andrea Franco ha detto...

Sarebbe bello finisse sto spam e riprendesse simenon-simenon

Murielle Wenger ha detto...

Je suis d'accord avec Andrea.
Reviens-nous vite, Maurizio, tes commentaires sur Simenon nous manquent !

Anonimo ha detto...

Ma qualcuno sa se e quando riprenderanno gli articoli? Questo blog mi manca.

Andrea Franco ha detto...

Purtroppo anch 'io non ho nessuna notizia

pubblico un articolo che avevo scritto il primo dicembre per il blog

scritto nel '39 chez krull(pubblicato nel '65 dalla mondadori con l appropriato e letterale "casa krull")è,a mio modo di vedere,uno dei migliori simenon in assoluto
l'azione si svolge in una città non precisata del nord della francia attorno ad un canale,con le chiatte e le chiuse...
molti riferimenti però fanno pensare che,senza volerla nominare,simenon si sia ispirato alla sua liegi
in questo romanzo troviamo molte analogie con il maigret migliore di sempre"chez les flamands"
una tranquilla famiglia di origine tedesca dirige una drogheria-bistrot quando arriva dalla germania il cugino hans,egli avrà un modo di fare sfrontato che porterà non pochi problemi ai krull.Quando nel canale davanti a casa krull viene trovato il corpo senza vita di una giovane ragazza violentata i sospetti inevitalbimente cadono sugli stranieri
in una crescente tensione simenon ci accompagna in un viaggio alla scoperta di una disgregazione di quella che sembrava una famiglia perfetta
l ostilità della gente del luogo ricorda quella di un romanzo del periodo
(l 'assassin,ambientazione simile, sempre nordica)
tutto ciò si riallaccia al post del 24 novembre sulla xenofobia denunciata piu volte da simenon.
come nel reportage cargaison humaines in cui si parla della povera gente armena e turca che viaggiava sui battelli in quarta classe ammucchiata..
tornando a chez krull non posso far altro che consigliarvene la lettura.non rimarrete delusi,le atmnosfere sono classiche simenoniane e si puo leggere qualche pagina in piu rispetto alla lunghezza canonica dei romanzi del maestro belga