giovedì 23 agosto 2012

SIMENON. MAIGRET CONTINUA A... PIGALLE CON I RACCONTI

E' una novità per modo di dire, visto che se ne parlava ufficialmente già da qualche mese. Ma adesso sembra davvero ufficiale. Occorrerà attendere l'inizio  di ottobre, ma poi potremo sfogliare il primo volume di raccolta di racconti di Maigret. Esauriti tutti i titoli, era scontato che Adelphi si buttasse sui racconti. Come vi abbiamo già elencato in un altro post, sono abbastanza da riempire ancora qualche volume.
Per questa nuova serie, non più romanzi quindi ma racconti, la casa editrice ha scelto il titolo Rue Pigalle (che più parigino non si può...) più un sottotitolo "e altri racconti" che è lo stesso di uno pubblicato su Paris Soir Dimanche nel '36 e poi finito direttamente nella raccolta omnia Tout Simenon. Adelphi ha conservato la stessa impostazione grafica e la medesima formula editoriale. Cavallo vincente non si cambia! Sugli altri titoli per ora, come al solito, bocche cucite!
Il primo a dare l'informazione è stato il neo-sito ufficiale di Simenon (ancora in costruzione), gestito dal figlio John, che è stato addirittura in grado di riportare già la copertina e la data di uscita: il 9 di ottobre.
Rue Pigalle, detto per completezza fu anche nel titolo dell'unica uscita cinematografica di un Maigret italiano (Maigret a Pigalle). Ma la coppia vincente (Landi-regista) e (Cervi-protagonista) non rinverdirono sul grande schermo le fortune e il successo avuto su quello televisivo.
All'uscita quindi dovrebbero mancare solo quarantasette giorni. Buon conto alla rovescia!

6 commenti:

Paolo ha detto...

Felice della notizia concernente la pubblicazione – per i tipi di Adelphi – dei racconti di Maigret (la stessa notizia, peraltro, già ieri anticipata, in un commento al penultimo post, da Murielle Wenger).
Circa il film Maigret a Pigalle, convengo: non ebbe un grande successo, nonostante la solita bravura di Mario Landi e Gino Cervi. Probabilmente dipese dal fatto (non certo dalla storia) che ambienti e personaggi (specie i collaboratori di Maigret) erano cambiati: non più i soliti volti di Torrence, Janvier, Lapointe ecc.; non più l’abituale ufficio di Maigret (quello, per l’appunto, degli sceneggiati televisivi); non più l’amabile, suadente bonomia della signora Maigret, magistralmente interpretata da Andreina Pagnani, che al film – se non erro ¬– non prese parte; non più, infine, le sigle né i sottofondi musicali degli sceneggiati che pure sprigionavano un certo “fascino”.

Andrea Franco ha detto...

secondo me "rue pigalle e altri racconti"conterrà i primi racconti in ordine cronologico quindi
La péniche aux deux pendus, L'affaire du boulevard Beaumarchais, La fenêtre ouverte, Monsieur Lundi, Jeumont, 51 minutes d'arrêt !, Peine de mort, Les larmes de bougie, Rue Pigalle , Une erreur de Maigret.di questi ne sono quasi certo,poi non so se il volume ne conterrà altri.
ipotizzo eventualmente L'amoureux de Mme Maigret, La vieille dame de Bayeux, L'auberge aux noyés(questo per seguire l ordine di uscita,non credo ci sarà spazio per glia ltri ad iniziare da stan-le tuer.in ogni caso credo che nell autunno 2013 saranno stati tutti pubblicati,dovendo essi occupare 4 o 5 libri

Andrea Franco ha detto...

sulla copertina..noto positivamente che per la prima volta la adelphi propone un'immaginw con maigret

Andrea Franco ha detto...

mi chiedevo:ma i 4 maigret non ufficiali,quelli cioè scritti dal simenon dei romanzi popolari sotto pseudonimo,saranno mai pubblicati?solo la maison de l inquietude venne pubblicato in italia dal romanzo mensile del corriere della sera nel 1931,inediti nel nostro paese rimangono train de nuit,la femme rousse e la jeune fille aux perles,sarebbero tutti meritevoli di traduizione per i non francofoni

Angelo Mariani ha detto...

Che bella notizia!!!

Andrea Franco ha detto...

confernati i nove titoli che avevo ipotizzato il 23 agosto
il libro contiene
la chiatta dei due impiccati - il caso di boulevard beaumarchais - la finestra aperta - il signor lunedì - jeumont, 51 minuti di sosta - pena di morte - le lacrime di cera - rue pigalle - un errore di maigret
(non hanno cambiato i titoli originali)