giovedì 26 gennaio 2012

SIMENON. MAIGRET CATALOGATO COME MOZART?

L'eclettico Steve Trussel
La catalogazione è un importante strumento per tutti gli studiosi di un certo ambito. Tanto per fare un esempio, potremmo citare quello delle opere di Mozart. Sì, Wolfgang Amadeus Mozart le cui creazioni  furono catalogate dal musicologo austriaco Ludwig Ritter Von Köchel. Da qui la cifra alfa-numerica che precede il nome delle compsizioni mozartiane: come il Rondò in si bemolle maggiore siglato K 269, dove K sta per Köchel e 269 indica la collocazione cronologica.
Pochi lo sapranno, ma esiste anche una catalogazione per le inchieste del commissario Maigret, romanzi e racconti. Questa è dovuta all'eclettico ed enciclopedico Steve Trussel che ha ideato un sistema in inglese che si basa però sui titoli orginali in francese. La classificazione in questo caso non ha nessun ordine cronologico. Dal titolo originale vengono estratte tre lettere, che nel titolo sono consecutive e ritenute significative e non si tratta quindi nemmeno di acronimi. Queste sigle vengono poi ordinate alfabeticamente dal 1° AMI per Mon ami Maigret del '49, fino al 103° VOY per Maigret voyage del '57.
Va sottolineato che le sigle sono in maiuscolo per i romanzi, ma variano e sono invece tutte in minuscolo per i racconti. Ad esempio la sigla del 91° Stan le tueur, racconto del '37 è sta, tutto minuscolo. Qualche altro esempio. Al numero 52 troviamo LOG, Maigret, Lognon et les gangsters, sempre romanzo del '51, al 13° posto c'è ceu che corrisponde al racconto Ceux du Grand Café del '38.
Non è proprio quella che si definisce una catalogazione intuitiva. Sembra piuttosto un codice a chiave. Il primo Maigret (almeno convenzionalmente) Pietr-le-Letton pubblicato nel '31, lo troviamo al 50° posto come LET e l'ultimo Maigret et Monsieur Charles del 1972 è 14° e siglato CHA.
Ma come in tutte le discpline, nulla è immobile e immutabile. Nulla vieta che qualcuno, chssà un italiano, elabori una nuova e diversa (speriamo meno criptica) classificazione che magari potrebbe includere tutte le opere di Simenon, compresi i romanzi e la letteratura popolare. Chi se la sente, faccia un passo avanti.
Per chi volesse l'elenco completo (con evidenziate in rosso le lettere che formano la sigla) può cliccare qui su Catalogazione Trussel.

4 commenti:

  1. conosco da una decina d anni il sito di trussel e,francamente,questa catalogazione mi ha sempre lasciato un po' perplesso.non escludo che un giorno non possa io farne una nuova per maigret(e poi,chissà anche per i simenon non-maigret)

    RispondiElimina
  2. preciso che per il resto il sito di trussel è molto completo e ricco di informazioni e statistiche maigrettiane

    RispondiElimina
  3. murielle wenger3 febbraio 2012 10:04

    Deux choses à ajouter:
    1° sur le site de Steve Trusssel, on trouve aussi un catalogage chronologique: http://www.trussel.com/maig/bookyear.htm
    Il ne faut donc pas prendre les numéros comme "valeur absolue" dans le catalogage alphabétique
    2° pour ma part, je trouve que le catalogage imaginé par Trussel selon ces 3 lettres codées est tout à fait génial: il est simple, mais efficace car lié au titre français des romans, donc compréhensible par tous les maigretiens !

    RispondiElimina
  4. Moi aussi, je crois que le systéme de Steve Trussel soit génial et surtout il ètait le prémier et aujord'hui c'est encore l'unique!
    Mais je pense que c'est un peu difficile pour un lecteur quelconque comprendere avec trois lettres le title du livre...

    RispondiElimina

LASCIATE QUI I VOSTRI COMMENTI, LE VOSTRE IMPRESSIONI LE PRECISAZIONI ANCHE LE CRITICHE E I VOSTRI CONTRIBUTI.