lunedì 9 luglio 2012

SIMENON SIMENON DI RITORNO DA K.LIT

La possiamo considerare la prima uscita ufficiale di Simenon-Simenon. L'occasione, di cui abbiamo già parlato qualche giorno fa', è stata "k.Lit  - ll primo festival europeo dei blog letterari" a Thiene (Vi). L'altro ieri e ieri, un weekend che ha visto una settantina tra blogger, giornalisti, editori, esperti di comunicazione multimediale e scrittori ritrovarsi nella cittadina del vicentino per dibattere questo fenomeno, che ha ormai raggiunto una notevole rilevanza sulla rete. Circa duecento tavole rotonde hanno impegnato gli addetti ai lavori, mentre si sono registrate circa ottomila presenze di spettatori che hanno seguito un personale itinerario attraverso gli innumerevoli temi trattati.
Qualche polemica era inevitabile. Ad esempio come quella innescata oggi da Il Giornale di Vicenza sul numero degli spettatori che si prevedeva più consistente, (anzi qualcuno sembra avesse azzardato quasi il doppio).
Ma per una prima edizione, con un caldo che ha toccato i 37° gradi, un weekend che invitava ad un bagno al mare mare o al fresco delle montagne e lo sciopero dei mezzi di trasporti locali nella giornata di domenica il risultato non può essere ridotto al semplice computo dei visitatori. A nostro avviso va valutata la qualità degl internventi, la ricchezza delle proposte, l'orginalità dell'idea. E' chiaro che ci saranno delle modifiche da attuare, dei cambiamenti da prendere in considerazione, ma, a nostro avviso, l'impianto della manifestzione c'è, e ha dimostrato la sua validità. E comunque ottomila presenze per una la prima edizione di una manifestazione culturale e con un tema così particolare, in una cittadina come Thiene, credeteci, non è poca cosa.
Il nostro Simenon-Simenon ha potuto godere di qualche istante di attenzione, uscendo per la prima volta dal guscio virtuale del web, raccontandosi sulle piazze, e una volta tanto potendo guardare in faccia le persone. Si è parlato di come è nato, delle sue caratteristche, del modo in cui viene aggiornato. Ma si è parlato anche del "Bureau Simenon" e dei suoi "attaché", argomento che ha suscitato un certo interesse.
Forse la nostra atipicità, forse l'essere un blog estremamente verticalizzato (cioè che tratta un argomento notevolmente circoscritto) e, nonostante questo, la sua cadenza quotidiana nell'aggiornamento, ha in qualche modo favorito, da parte degli organizzatori, il nostro inserimento in una tavola rotonda intitolata "Storie di successo di un blog".
Insomma un piccolo riconoscimento che non può che far piacere a chi quotidianamente dedica impegno e ricerca a questa scommessa-esperimento che ormai va avanti da un anno e mezzo circa, e che premia anche tutti i collaboratori che contribuiscono non poco alla qualità e all'originalità di questa impresa.
Ringraziamo ovvimente gli organizzatori di "k-Lit " dell'opportunità offerta a Simenon-Simenon, manifestando tra l'altro il nostro apprezzamento sia per i contenuti della manifestazione che per l'organizzazione. Nonostante quello che si dica, ha infatti dimostrato, sin da questa prima edizione, una preparazione meticolosa e puntuale che ha contribuito non poco alla riuscita di una iniziativa così complessa e articolata.

2 commenti:

  1. a me sembra un grande successo,quasi un miracolo tanta partecipazione per una manifestazione culturale,la cultura ormai mi pare sia diventata l ultima cosa in questa società

    RispondiElimina
  2. margherita ealla10 luglio 2012 19:04

    Confermo, è stato molto interessante sentire del ""Bureau Simenon" e dei suoi "attaché"" e bello incontrare "simenon-simenon.com"

    A proposito di K.Lit,
    mi permetto di inserire un link che fa un po' il punto sulla manifestazione

    http://www.conaltrimezzi.com/2012/news/k-lit-festival-un%E2%80%99analisi-critica/

    Un caro saluto

    RispondiElimina

LASCIATE QUI I VOSTRI COMMENTI, LE VOSTRE IMPRESSIONI LE PRECISAZIONI ANCHE LE CRITICHE E I VOSTRI CONTRIBUTI.