giovedì 27 marzo 2014

SIMENON SIMENON. CHANCE ANCHE DA VARIETY PER "LA CHAMBRE BLEUE" A CANNES

Stavolta lo riporta quella che viene, a torto o a ragione, chiamata la Bibbia di Hollywood. Si tratta di Variety la rivista americana che dai primi del secolo si occupa di spettacolo e soprattutto di cinema. Ieri, facendo una sorta di pre-nomination delle pellicole che potrebbero concorrere al prossimo Festival di Cannes, confermava le voci (di cui avevamo già dato conto) che tra i film francesi é presente anche l'adattamento cinematografico del romanzo di Simenon La chambre bleue, realizzata da Mathieu Amalric. Altro segno potrebbe venire dallo spostamento, da parte del produttore/distributore Alfama, della data di uscita che era prevista per aprile ed ora viene fissata a maggio.
Amalric, regista del film, ne è anche uno dei protagonista insieme a Léa Drucker che interpreteranno i due amanti "maledetti" creati da Simenon nel 1964, che danno vita alle vicende di questo drammatico romanzo.
Ma prudenza. Siamo ancora nel campo delle ipotesi anche perché, come è tradizione, Thierry Fremaux e il suo comitato di selezione tengono di solito la bocca ben cucita fino alla data della comunicazione ufficiale. Quindi pazienza e nervi saldi fino al prossimo 17 aprile e scarsa attenzione alle voci che, con l'apprssimarsi di quella data, diverranno sempre più vorticose.

Nessun commento: