sabato 29 gennaio 2011

SIMENON, LE MATITE E UNA MACCHINA DA SCRIVERE

Anche la tecnica ha la sua importanza. Simenon per un lungo periodo ha scritto a mano. Poi iniziò con i Maigret ad utilizzare la macchina per scrivere. Quelli li componeva direttamente alla macchina. Questa esperienza lo portò ad utilizzarla anche per i romanzi. Ma prima, nel pomeriggio, scriveva un capitolo a mano, poi la mattina dopo lo batteva a macchina. Questo spiegava lo stesso Simenon a Bernad de Fallois e a Gilbert Sigaux:" Dopo i primi romanzi americani, redatti in America, scrivevo a mano con la matita una sorta di brogliaccio il giorno prima, nel pomeriggio. La matina dopo lo battevo a macchina e poi di nuovo, il pomerigio scrivevo a mano il capitolo del giorno dopo. Alla fine, circa quattro anni fa', mi sono detto che forse con questo sistema  finivo per avere un stile letterario - letterario nel senso negativo del termine - a forza di scrivere a mano, si è tentati di ripegarsi su di sé. Perché non scrivere, come per i miei primi Maigret, cioè  direttamente a macchina? Ed  è con Le Chat (1966) che ho iniziato con la macchina per scrivere. Ho messo da parte tutte le mie matite. E credo che questo abbia contato non poco, perché così mi sono ritrovato a scrivere in diretta".Scrivere "in diretta". Un po' tardi, ormai Simenon erano più di quarant'anni che sfornava romanzi e di li a sei anni avrebbe smesso di scrivere. Ma ci sono delle altre motivazioni. "Quando uno scrive direttamente a macchina, oppure registra, è trascinato dal ritmo dell'apparecchio, che si tratti della macchina per scrivere o del registratore. Non si ci si ferma per rileggere o revisionare gli ultimi periodi, per fare delle correzioni ... Ebbene infine mi sono accorto che prima non resistevo a tagliare certe parole inutili, avverbi, frasi che forse erano eleganti, ma non erano vive... Allora da un giorno all'altro, come per succede per tante le cose, ho ripreso la mia vecchia abitudine di improvvisare direttamente sulla mia machina". (Dictée - dicembre 1978)

2 commenti:

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.