mercoledì 22 maggio 2013

SIMENON, SENTIRLO INVECE CHE LEGGERLO

Meglio eggere un libro un ebook? E' questa la, falsa a nostro avviso, domanda che oggi ricorre molto spesso. Stavolta però vogliamo svicolare e domandarci: meglio leggere o ascoltare un libro?
Da noi in Italia ascoltare la voce di un attore che legge un libro, cioè fruire di un audio-libro, non è una prassi molto diffusa, anzi... Se ci mettiamo per esempio a cercare un romanzo di Simenon troviamo ben poco, anzi addirittura un solo titolo La camera azzurra, edito dalla Emons qualche anno fa', letto dall'attore Claudio Santamaria. Ma questo ovviamente per quanto riguarda la lingua italiana. Perché se voleste ascoltare dei Simenon in lingua originale, o in inglese o in tedesco con avreste problemi. Trovereste anche dei Maigret.





Basta dare un'occhiata veloce su Amazon ad esempio e si visualizza subito una bella scelta. Ad esempio in francese, tanto per restare nell'attualità editoriale italiana: L'auberge aux noyés, ma anche Monsieur Lundi, Les Inconnues de la maison, Mon ami Maigret e così via. E anche in tedesco Das haus am Kanal, Betty, oppure in inglese Inspector Maigret and the Stragled Strippe, Maigret and madwoman, Maigret's- A men's head...
Insomma se siete poliglotti, le possibilità di stendervi su divano, nella penombra del vostro salotto e ascoltare la voce di un, bravo, attore o attrice che vi racconta parola per parola un romanzo di Simenon o un inchiesta di Maigret è un piacere che potreste concedervi, ma come dicevamo, non è molto diffuso tra noi  italiani... Certo, direte voi, in quella confortevole situazione uno se lo può anche leggere il libro... Ma ci sono situazioni o momenti in cui l'audio-libro diventa insostituibile... Vedi ad esempio un lungo viaggio in auto, chi soffre di disturbi visivi, la possibilità di fruire in più persone dello stesso testo... Certo siamo d'accordo che non è lo stesso che leggere. Ma d'altra parte non dobbiamo far del nostro amato libro un feticcio. Si legge benissimo anche un ebook (a patto di avere un buon ereader), come ogni tanto un libro si può anche sentire invece che leggerlo. L'importante è non essere rigidi, saper cogliere i vantaggi che le alternative alla pagina scritta possono regalare.

2 commenti:

Andrea Franco ha detto...

Penso che molto dipenda da chi legge il testo.in ogni caso la chambre bleu(scritto nel 1963,edito l anno successivo)come detto da Maurizio,è l unico simenon audiolibro disponibile in italiano.essendo uscito 3 anni fa mi viene da pensare non avesse avuto gran successo anche perchè non mi risulta ne siano previsti altri.buona comunque l intepretazione data da santamaria

Anonimo ha detto...

L'audiolibro di Simenon è stato un successo, è stato anche ristampato in versione economica dopo le prime tirature in versione normale.

Comunque da indiscrezioni, dovrebbero arrivare in futuro dei maigret..