sabato 23 giugno 2012

SIMENON E MAIGRET: SEI RENDEZ-VOUS DA NON PERDERE

L'llustrazione è di Ferenc Pintér
Abbiamo l'onore di ospitare per i prossimi sei giorni altrettanti appuntamenti con Maigret, a cura della nostra attachèe al Bureau-Simenon, Murielle Wenger. Sarà una carrellata delle prime volte, dei debutti e degli inizi della carriera del commissario Maigret, un quadro generale interessante per chi lo conosce meno, ma con delle sorpese anche per i lettori più esperti.

Permetteteci qualche minuto di vanità. Ma quella che ha preparato Murielle Wenger è un chicca, che a noi di Simenon-Simenon fà particolarmente piacere e che crediamo sarà di un certo interesse per tutti i maigrettiani, più o meno esperti. In queste sei apuntamenti, che iniziano da domani, e ci accompagneranno ogni giorno, ci saranno date, personaggi, coincidenze, piccoli retroscena che fungeranno da tessere di un puzzle e che contribuiranno a raffigurare Maigret e il suo ambiente.
Ci saranno elencati i debutti dei personaggi di contorno alle inchieste del commissario, la progressiva introduzione di luoghi emblematici, le varie fasi della carriera del funzionario di Quai des Orfèvres... insomma un'esplorazione ricca di dati che seguirà passo passo, attraverso gli anni e le date più significative, l'avventura di Maigret e di Simenon. Un'avventura durata quarant'anni, che ha un suo posto speciale nella letteratura mondiale, dove il giallo classico non è più tale e sfuma nel romanzo tout court, dove i temi e le problematiche trattate sono spesso quelle dei grandi interrogativi della vita e la cui formula narrativa ha in sè un magnetismo che deriva da quello che in tanti hanno un po' sbrigativamente (ma forse non poi così a torto) definito il "caso Simenon".

Nessun commento: