martedì 12 luglio 2011

SIMENON, TIGY E BOULE...TUTTI IN ACQUA!

Simenon in acqua e dietro, a destra Tigy, a sinistra Boule
Una delle prime caratteristiche di Simenon cui l'attenzione della stampa e dell'opinione pubblica si appuntarono, fu senz'altro la sua passione per i viaggi in barca su quei canali che allora non permettevano di attraversare solo la Francia, ma consentivano di arrivare in Belgio e ancor più in là in Germania, in Olanda...
Prima una barchetta poi una più grande, ma questo l'abbiamo già raccontato nel post del 19 gennaio Simenon e l'acqua dei canali. Poi venne il Mediterraneo, quindi il Mar del Nord... e infine i mari esotici di Tahiti, Papeete, Galapagos... il Mar Rosso.
Simenon ha sempre avuto un certo rapporto con l'acqua, a parte quella dei canali, e con quella delle isole francesi, come Porquerolles, infatti ha spesso abitato se non sull'acqua, molto vicino.
Nella decina d'anni che passò tra Marsilly, Nieul-sur-mer e Sables d'Olonne era di fatto sulla costa atlantica francese. Quando visse dieci anni in America soggiornò a Bradenton Beach (Florida) sul'Oceano Pacifico e la sua Shadow Rock Farm dove si installò per diversi anni era a Lakeville (Connetticut), proprio a un passo dal Wononskopomuc Lake.
E si ci pensiamo bene, quando tornò in Europa e decise di vivere in Svizzera, la maggior parte della sua vita la passò nei pressi di Losanna e dell'omonimo lago, e gli ultimi anni proprio in una casa molto vicino alle sue rive.
E non è quindi un caso che nei titoli dei romanzi o delle inchieste del commissario Maigret si trovino riferimenti all'acqua di canali, fiumi, laghi, mari... Tanto per esempio, Le port des brumes (1932), Le passager du Polarys (1932), L'ecluse n°1 (1933), Tempet sur la Manche (1944), Les dimanches de Tahiti (in altra versione come Touriste de bananes 1938), La Marie du port (1938). Senza contare poi articoli, resoconti e reportage delle sue esperienze di viaggiatore per mare di cui scriveva sui giornali  (Au fil d'eau, Le Figaro Illustré -1932 • Mare Nostrum, ou la Méditerranée en goélette, Marianne -1934 • Le Drame mistérieux des Iles Galapagos, Paris Soir - 1935 • Long Course sur les rivières  et caneaux, Marianne - 1952).

1 commento:

album foto ha detto...

Lo adoro e questa foto è molto bella