mercoledì 20 luglio 2016

SIMENON SIMENON. I PIU' RICERCATI DAI COLLEZIONISTI

Ecco quali sono i libri più rari di Simenon

SIMENON SIMENONLES PLUS RECHERCHES PAR LES COLLECTIONNEURS 
Voici quels sont les livres les plus rares de Simenon 
SIMENON SIMENONTHE MOST SOUGHT AFTER BY COLLECTORS 
Here are Simenon’s rarest books 

Le opere di Simenon, si sa, sono state e sono ancora oggi oggetto di grande interesse per i collezionisti. Occupiamoci qui di quelle più ricercate e rare, limitandoci a quelle pubblicate sotto il patronimico dell'autore, con un occhio di riguardo per le edizioni italiane. 
Andando in ordine cronologico troviamo nei gialli economici Mondadori numero 5 del 1934 L'impareggiabile signor Leborgne, un libro sottile formato albo, abbastanza raro che altri non è che la raccolta di racconti Les treize mystères pubblicata in Francia nel 1932; dello stesso anno è il volume "Il super romanzo delle Vacanze" che contiene sei romanzi e un reportage. Nello specifico si tratta di: "L'inglese" (L'homme de Londres), "Il colpo di luna" (Le coup de lune), "La casa sul canale" (La maison du canal), "L'asino rosso" (L'âne rouge), "Quelli di fronte" (Les gens d'en face)," Il delitto della signora Pontreau" (Le haut mal), "Tra le quinte della polizia parigina" (Du Quai des Orfèvres à la rue des Saussaies – En marge de l’affaire Staviskyles coulisses de la police). E' del 1952, il numero 31 della collana I romanzi della palma "Il destino dei Malou" (Ldestin des Malou -1947), un libro che fino alla sua pubblicazione con Adelphi avvenuta nel 2012 era uno dei romanzi simenoniani tradotti nella nostra lingua tra i più difficili da trovare. La serie più difficile da trovare è però certamente quella della collana "L'altro Simenon", con sovraccopertina illustrata, edita nel 1962 e '63 con in assoluto il titolo più ricercato dai collezionisti del nostro Paese: "Marie la strabica" (Marie qui louche -1951). 
Di non facile reperibilità anche gli altri 4 titoli :"Il segretario" (titolo “strano” che corrisponde a L'aî des Ferchauxin pratica il libro viene chiamato con il nome dell'altro protagonista rispetto all'originale),"La finestra dei Rouet" , "Il grande Bob", "La cassaforte dei Mauvoisin" (Le voyageur de la Toussaint ). Particolare, invece, "Il caso di Maigret e l'informatore" (Maigret et l'indicateur), il penultimo Maigret scritto da Simenon, il quale era stato “dimenticato” dall'editore Mondadori e venne pubblicato solo nel 1991 nella collana Mystbooks con sovraccopertina di Pintér: fino a pochi anni fa veniva conteso a suon di rilanci danarosi in un famoso sito di aste on line ogni volta che veniva messo in vendita ma, dopo la sua pubblicazione presso Adelphi, ha perso quasi tutto il suo valore. Si tratta comunque del Maigret con meno edizioni italiane. 
Infine, a livello internazionale, va ricordato che il Simenon più ricercato è, probabilmente, La Folle d' Itteville, unica novella fotografica dell 'editore Haumont con immagini di Germaine Krull, si tratta di un'inchiesta dell'ispettore G7 stampata nel 1931. Il libro è rarissimo anche perché sono pochi gli esemplari senza errori tipografici. 
Andrea Franco

Nessun commento: