mercoledì 13 aprile 2016

SIMENON SIMENON. MAIGRET E IL SUO “COLLEGA” DERRICK

Viene analizzata l'analogia tra le inchieste di Maigret e la serie televisiva l'ispettore Derrick 
SIMENON SIMENON. MAIGRET ET SON "COLLEGUE" DERRICK 
Analyse des analogies entre les enquêtes de Maigret et la série télévisée Inspecteur Derrick 
SIMENON SIMENON. MAIGRET AND HIS "COLLEAGUE" DERRICK
An analysis of some analogies between Maigret's investigations and the Inspector Derrick television series.



Qual'è l'investigatore televisivo che più' assomiglia a Maigret?A mio avviso,certamente l'Ispettore Derrick,telefilm tedesco dell'autore Herbert Reinecker (Hagen, 24 dicembre 1914 – Starnberg, 27 gennaio 2007) di ben 281 episodi girati tra il 1973 e il 1998 di grande successo in molte nazioni del mondo tra cui l'Italia.Interpretato dall'attore Horst Tappert (Elberfeld, 26 maggio 1923 – Planegg, 13 dicembre 2008)ed ambientata a Monaco di Baviera la serie vede protagonista Stephan Derrick,ispettore capo della squadra omicidi che ha molti tratti in comune con Jules Maigret.Entrambi agiscono,per cosi' dire,in proprio,nel senso che pur avendo una gerarchia di superiori ben definita dirigono l'indagine da soli,fidandosi prevalentemente del proprio istinto,avvalendosi dei propri collaboratori :il braccio destro Lucas,il fido Janvier,il grosso Torrence e il giovane Lapointe per Maigret ; l'inseparabile Harry Klein(interpretato dall'attore Fritz Wepper)ed il tuttofare Berger(Willy Schäfer) per Derrick.Ambedue amano penetrare nell'ambiente che circonda il crimine,visitano i luoghi in cui ha vissuto la vittima,interrogano in prima persona le persone che la conoscevano...non sono lì per giudicare ma cercano di comprendere il perchè sia potuta maturare una situazione che ha portato ad un reato,quasi sempre un delitto;spesso provano più compassione per il colpevole che per la vittima,sono due investigatori dell'animo umano che nelle sue molteplici sfaccettature li affascina. 
Lo stesso Tappert in un'intervista del 1995 dichiarò che il suo investigatore preferito era Maigret(quello interpretato da Jean Gabin). Anche Reinecker piu' volte disse di essersi ispirato al personaggio creato da Simenon;inoltre sceneggiò nel 1966 il romanzo maigrettiano”La danseuse du gai moulin”col titolo “Maigret und sein grösster Fall”(che potremmo tradurre in Maigret e il suo più grande caso)ed usci' anche in Italia con il titolo tradotto in “Il caso difficile del commissario Maigret”.In Francia optarono per titolarlo “Maigret fait mouche”.La regia era di Alfred Weidenmann;Il finale si puo' vedere a questo link:https://www.youtube.com/watch?v=y5iM_UsI1yg(in tedesco) Per un ulteriore approfondimento vedere il post del 30maggio 2013 http://www.simenon-simenon.com/2013/05/simenon-herbert-reickner-sui-suoi-passi.html 

Andrea Franco

Nessun commento: