mercoledì 10 agosto 2016

SIMENON SIMENON. I RACCONTI PIU' RARI DELLO SCRITTORE

Ecco un elenco completo ed una "chicca" da leggere

SIMENON SIMENON. LES NOUVELLES PLUS RARES DE L'ECRIVAIN 
Voici une liste complète, et une "pépite" à lire 
SIMENON SIMENON. THE WRITER'S RAREST SHORT STORIES 
Here is a complete list and a "nugget" to read



Simenon, si sa, è stato un grande novelliere oltre che romanziere. Occupiamoci oggi dei racconti scritti sotto il suo patronimico che non fanno pare di una serie e che non furono originariamente raccolti in un volume, quelli che potremmo definire racconti “sparsi” perché apparvero solo su periodici, la quasi totalità di essi è, tra l'altro,  inedita in Italia. 
Ecco il loro elenco: 
Sing-Singou la Maison des trois marches (1931) :le prime righe  ricordano vagamente il conosciutissimo Le chien Jaune 
Mademoiselle Augustine (1932) 
Moss et Hoch (1933): la scena, due giovani facenti la fila alla mensa popolare, è identica all'inizio del romanzo Destinées (1929,G.Sim) 
L'As de l'arrestation (1934): appare l'ispettore Sancette(G7) 
L'Oranger des îles Marquises (1936): ambientazione oceaniana,soprattutto nelle isole Marchesi 
Monsieur Mimosa (1937) 
Les Trois Messieurs du Consortium (1938) 
L'Homme qui mitraillait les rats (1938): nel romanzo Long Cours (Il cargo) vi è la descrizione di una scena analoga della vita di un colono in Colombia, costretto cioè a sparare ai topi che invadono la sua abitazione insieme a ragni tropicali ed insetti 
les Mystères du Grand Saint-Georges: faceva parte della raccolta delle “nouvelle exotiques ma nella raccolta italiana “Sosta a Panama(che le comprende) non è inserito: 
La Tête de Joseph (1939): ambientazione centroamericana,con una tradizione locale che ne caratterizza lo svolgimento 
Little Samuel à Tahiti: racconto di mare 
Le Vieux Couple de Cherbourg (1940): provincia francese protagonista 
La Révolte du Canari (1940): il personaggio principale ricorda certi giovani scriteriati di altri romanzi scritti dal maestro belga 
Le Destin de Monsieur Saft (1940): il protagonista è un classico esempio di personaggio alla Simenon per il percorso che compie 
Les Cent Mille Francs de P'tite Madame (1941): come la maggior parte di quelli citati,dodici per l'esattezza, raccolta in "nouvelle introuvables" 
L'Aventurier au parapluie (1941): ancora un' ambientazione esotica 
La Cabane à Flipke (1941): è consultabile a questo indirizzo (i diritti sono della casa editrice Adelphi) https://it.scribd.com/doc/167454237/Georges-Simenon-Il-Capanno-Di-Flipke 
Les Nolépitois (1963): caso unico nella produzione simenoniana questo racconto non è mai stato pubblicato, neppure in seguito in volume. Uscì soltanto in due puntate sulla rivista Elle nel 1963. E' inoltre particolare poiché si tratta dell'unica incursione dell'autore nel genere fantastico 
Sono dunque questi  i "Signés Simenon" più rari da trovare!

Andrea Franco 
  

Nessun commento: