domenica 28 agosto 2016

SIMENON SIMENON. MAIGRET IN BRETAGNA COMPRENDE MA NON GIUDICA

Il 28 agosto di 85 anni fa', veniva pubblicato uno dei primi Maigret, un'indagine significativa per il profilo del commissario

SIMENON SIMENON. MAIGRET EN BRETAGNE COMPREND MAIS NE JUGE PAS
Le 28 août, il y a 85 ans, était publié un des premiers "Maigret", une enquête significative pour le profil du commissaire
SIMENON SIMENON. IN BRITTANY, MAIGRET UNDERSTANDS BUT DOES NOT JUDGE
On the 28th of August, 85 years ago, one of the first Maigrets, a significant case for the Chief Inspector’s profile, was published.

Il caso che Maigret accetta di affrontare ne "Au rendez vou des Terre-Nuevas" è decisamente  intricato. Per di più lo accetta mentre sta partendo per le meritate ferie in Alsazia dov'erano i parenti di M.me Louise, proponendo alla moglie di andare invece a Fècamp, perchè lì c'è un caso segnalatogli da un suo vecchio compagno di scuola, il quale teme per un suo ex-allievo accusato ingiustamente di due omicidi.
La signora Maigret tenta una certa resistenza, ma alla fine prevale il volere del marito anche se lei, contrariata, afferma risoluta "Cosa farò tutta la giornata?... E soprattutto non chiedermi di fare i bagni! E' bene che tu lo sappia subito..."
L'indagine porta il commissario in un  questo paesino di mare dove il ritrovo abituale era l'osteria "Convegno dei Terranova".. Bevendo una birra comincia a guardarsi intorno e a cercare di farsi un'idea.
Quella gente, i bretoni, non erano tipi facili da trattare, parlavano poco, restavano sulle loro, soprattutto con gli estranei, gente che credeva al malocchio, insomma un ambiente quasi impenetrabile. In più ufficialmente lui non era lì, le autorità sapevano però che lui seguiva le indagini da semplice spettatore.
Due omicidi, un mozzo e il comandante della Océan, una partita di pesca lunga tre mesi avvelenata dalla gelosia. Il comandante aveva nascosto un'amante, Adele, nella sua cabina e questo dà il via ad una serie di rivalità e di sospetti incrociati, il marconista della nave  aveva avuto una storia con Adele e poi era stato trovato vicino al cadavere del comandante.
Cherchez la femme?  Ma qui è tutto molto più complesso e a Maigret ci vuole molto di più
per capire come sono andate le cose, Comprendere quella mentalità, capire chi è il colpevole e soprattutto perché. E alla fine, quando tutto nella testa del commissario è chiaro, decide di cambiare il destino... 
"... e a meno che lei non abbia scoperto degli elementi che mi sono sfuggiti, concludo consigliando l'archiviazione della pratica..." recitava un passaggio di una lettera del commissario Girard, della Mobile di Le Havre indirizzata a Maigret. Il commissario rispose laconicamente "D'accordo".
E' un caso esemplare dove Maigret, decide di non incriminare il colpevole. O perlomeno dopo aver compreso la situazione a fondo, non se la sente di incolpare un individuo che la vita aveva portato fino ad un certo punto, ma che non meritava una condanna.
Maigret si sostituisce a tutti, al bravo poliziotto che dovrebbe essere, al magistrato, al giudice del tribunale. In quel momento, secondo la visione di Simenon, Maigret è Dio stesso, è colui in grado di cambiare il destino, tacendo e rispondendo con un secco e inappellabile "D'accordo". Una pietra tombale su tutta la vicenda e una nuova vita per una persona altrimenti dannata. (m.t.)   

2 commenti:

Andrea Franco ha detto...

anche in chez les flamands maigret decide di tacere e non consegnare il colpevole alla giustizia

Fulvio Nolli ha detto...

Sicuramente Maigret non è il funzionario modello che considera la Legge superiore agli uomini, al punto da essere disumano. Sono più di una le occasioni in cui lo dimostra. Direi anzi che capire quali sono le reali motivazioni per cui il commissario persegue il crimine, sarebbe un argomento interessante da trattare. Poi, a costo di essere io un po' pedante, riguardo Chez les Flamands, continuo a pensare che si tratti di un caso anomalo in tutto il corpus megrettiano.