mercoledì 4 aprile 2018

SIMENON SIMENON. IL MONDO ATTRAVERSO LA VOCE DEI SUOI PERSONAGGI?

Lo scrittore ha voluto esprimere la sua opinione su varie tematiche attraverso i suoi libri?

SIMENON SIMENONLE MONDE LU PAR LA VOIX DE SES PERSONNAGES? 
L’écrivain a-t-il voulu exprimer son opinion sur différentes questions par ses livres? 
SIMENON SIMENON. THE WORLD READ THROUGH HIS CHARACTERS' VOICE? 
Did the writer want to express his opinion on various themes through his books? 

Le opere narrative scritte da Simenon erano l’espressione del suo pensiero? Il personaggio di Maigret era una sua emanazione letteraria? 

Ci siamo chiesti se tramite i suoi romanzi lo scrittore abbia voluto trasmettere le sue idee. Sulla questione delle razze, ad esempio, il giovane Sim, tramite il romanzo Les deux maitresses firmato Jean Dossage, propone una visione razzistica della questione africana; nella stessa attività di letteratura alimentare, Simenon spesso presenta i popoli indigeni come arretrati e creduloni; ma nonostante ciò non ci sentiamo di affermare che lo scrittore fosse razzista, prova ne sia la sua travolgente passione per Joséphine Baker, vedette dell’epoca di pelle scura. Crediamo piuttosto che il giovane Simenon non volesse andare contro l’opinione generale del pubblico che lo leggeva, insomma non poteva ancora permettersi di esprimere liberamente la sua idea ma doveva stare ai paletti della “littérature de gare”. 
In seguito la sua predilezione per gli umili e la povera gente, invece, è evidente in varie opere, nonostante egli fosse ormai molto ricco, èd è fuori discussione (si veda ad esempio Les fantômes du chapelier). Spesso nelle sue opere sono proprio i più disagiati ad essere presentati sotto una luce migliore rispetto ai benestanti ed ai potenti. Maigret è, a volte, uno strumento di cui si serve per dare la sua opinione sulla società e anche sulla politica come accade in Maigret chez le ministre. Cosi’ come lo stesso commissario quando indaga a New York nel suo adattarsi alla vita statunitense emette cosi’ tante considerazioni sulla società americana che sembra quasi di sentire il parere di Simenon sul nuovo continente. 

Maigret aux assises, Maigret hésite ci dimostrano invece quanto poco lo scrittore credesse nell’infallibilità della giustizia; ancora più eclatante è il caso di Une confidence de Maigret e del “roman-roman” Cour d’Assises in cui è un innocente ad essere condannato. Lo scrittore in alcune interviste degli anni sessanta aveva espresso il suo punto di vista sulla colpevolezza dei reati: comprendere e non giudicare (anche l'ex libris dello scrittore realizzato dal russo Victor Chapil porta la menzione di questo motto) e Maigret segue questa tesi, ciò è lampante in Maigret et le marchand de vin e Maigret et le tueur in cui si trasforma quasi in confessore dei colpevoli. 

Le petit homme d'Arkhangelsk, Les fiançailles de Mr. Hire e Chez Krull ci mostrano invece la pericolosità dei populismi e non possiamo non pensare che non rappresentino il pensiero dello scrittore. 
Esplicito, infine, il caso di Pedigree in cui il personaggio di fantasia, Roger Mamelin, impersona lo scrittore che presenta, secondo la sua visione, la società liegese dell‘epoca in cui era lui era cresciuto. 

Andrea Franco

Link
SIMENON SIMENON. MA CHI SONO I PERSONAGGI DEI ROMANZI DI SIMENON?
http://www.simenon-simenon.com/2016/07/simenon-simenon-ma-chi-sono-i.html

SIMENON SIMENON. MENER DES PERSONNAGES AU BOUT DE LEUR DESTIN
http://www.simenon-simenon.com/2018/02/simenon-simenon-mener-des-personnages.html

SIMENON SIMENON. PERSONAGGI DEI ROMANS DURS
http://www.simenon-simenon.com/2016/09/simenon-simenon-personaggi-dei-romans.html

SIMENON. TANTI PERSONAGGI UN SOLO PROTAGONISTA
http://www.simenon-simenon.com/2011/12/simenon-tanti-personaggi-un-solo.html


Nessun commento: