domenica 2 febbraio 2014

SIMENON SIMENON. MAIGRET INDAGA... MA CHE MESE E'? /2

(segue da ieri) - Continuiamo con la seconda parte dell'indagine di Murielle Wenger che esamina i titoli di Maigret per determinare i mesi in cui si svolgono le indagini. Questa seconda è la parte più difficile. E' quella in cui il mese non è menzionato in nessuna parte del romanzo e quindi la nostra Murielle ha dovuto tirar fuori tutte le sue doti di investigatrice per dedurre dai dettagli e da certi particolari di che mese si tratta. Buona lettura, dunque, e osservate bene l'interessante grafico che scaturisce da questa ricerca... ovviamente anche questo by Murielle.

 
L'ombra cinese - All'inizio del romanzo, l'autore descrive Place des Vosges , con gli "...alberi senza foglie...", che può indicare sia un tardo autunno che l'inizio dell'inverno. Un po' più avanti, sempre in questo capitolo, il portiere dice a Maigret : "Siamo al 30 ... ". Ma il 30 di quale mese? Nel secondo capitolo, il Direttore dei Laboratori spiega che si tratta "... di un giorno prima della scadenza..." e infine, nel quarto capitolo, Maigret apprende che un certo personaggio era andato in banca, come era sua consuetudine, alla vigilia della fine di ogni mese. Se il 30 è un giorno prima di fine mese, potremmo essere nel mese di ottobre che ha 31 giorni. C'è un altro indizio va nella stessa direzione: nel nono capitolo, quando Maigret assiste al funerale di Couchet, Simenon descrive " ... era freddo. Un tempo di Toussaint... " (cioè Ognissanti, quindi ai primi di novembre, la sepoltura avrà luogo diversi giorni dopo l'inizio dell'indagine) . Dobbiamo arrivare al decimo e penultimo capitolo per scovare un altro indizio, che supporta con decisione l'ipotesi di "ottobre". E' il documento che Maigret strappa dalla mano della signora Martin, in cui vi è scritto: "... consultazione del 18 novembre...".
Resta inteso che la signora Martin è andata a consultare gli avvocati, a proposito dell'eredità del Couche, dopo la morte di suo figlio Ruggero. Questo ci permette di dedurre che l'azione inizia 30 ottobre e prosegue nel mese di novembre.

Maigret a New York - E' un romanzo in cui è più difficile determinare il mese, perché le informazioni nel testo sono vaghe. Comunque, apprendiamo nel quarto capitolo che il vecchio Angelino trascorreva le sue giornate invernali seduto su una sedia nel negozio di suo figlio e camminava con una sciarpa, ma senza un cappotto invernale. Possiamo quindi dedurre che questa volta l'indagine si svolga in inverno. Tuttavia, nel settimo capitolo, Maigret è svegliato da un "sole
veramente primaverile" e nel nono capitolo, quando chiede al telefono a Daumale se c'è sole in Francia, quello risponde, "... La primavera è precoce qui in Francia...". Domanda: tardo inverno o inizio primavera? Penso che possiamo ipotizzare, senza troppo margine  d'errore, che la vicenda debba svolgersi nel mese di febbraio. In altri romanzi Simenon descrive spesso febbraio come un mese di transizione tra la fine dell'inverno e l' l'annuncio della primavera (ecco l'esempio di due romanzi che si svolgono nel mese di febbraio: "Les caves du Majestic": "...C'era il sole sul molo, un piccolo assaggio di primavera nell'aria..." . E poi "Maigret et son mort": "... era febbraio. il tempo era mite, soleggiato, a volte con una soffice nuvola di nevischio che inumidiva il cielo. [ ... ] le strade cominciavano a sentire la primavera..." ).

Maigret dal Coroner - Secondo le indicazioni del testo, l'indagine avviene chiaramente in estate, ma in che mese? Due indizi ci possono aiutare a determinarlo: primo, durante il processo si è chiesto ai soldati accusati di raccontare ciò che è accaduto la sera del 27 luglio. Il processo - e quindi l'inchiesta di Maigret - è quindi precedente a tale data. Tuttavia, un secondo indice ci permetterà di indentificare un intervallo approssimativo: nel terzo capitolo si dice che gli affari correnti sono trattati durante la sospensione di una seduta, tra le altre cose, una questione di assegni scoperti viene rimandata per il 7 agosto. E' evidente che l'inchiesta del coroner ha luogo diversi giorni dopo la morte di Bessy Mitchell (27 luglio), perché nel frattempo ci sarà voluto un po' di tempo per le indagini. Possiamo quindi supporre che l'inchiesta di Maigret avvenga ai primi di agosto.


Maigret Picratt - In questo romanzo è molto difficile determinare il mese del sondaggio, perché gli indici sono praticamente assenti dal testo. Sappiamo che è inverno fà freddo, piove e nevica. Si è appreso che la cuoca Moncoeur Rosalie ha visto poche settimane prima, cioè "nel mezzo dell'inverno", Oscar Latérade". Supponendo che febbraio di solito nei romanzi di Simenon è descritto come un mese di bel tempo e come il presagio della primavera, neve e pioggia indicano che questo romanzo si svolge a dicembre o addirittura a gennaio. 

Maigret in affitto - Maigret a scuola - Maigret e il ministro -  In questi romanzi, non c'è specificato nel testo nessun mese, ma siccome l'autore ci dà diversi informazioni sui primi segni della primavera, come succede, con descrizioni simili, in altri romanzi, si avvalora l'ipotesi che l'inchiesta è in corso a marzo. 

• Maigret e la spilungona -  All'inizio del romanzo, il testo ci racconta del caldo che fà a Parigi, dove aleggia una "atmosfera di vacanza". D'altronde l'ispettore Javier è già tornato dalle sue vacanze, prese nel mese di giugno, l'inchiesta quindi e deve presumibilmente svolgersi o a luglio o ad agosto. Nel testo non c'è nessun'altra indicazione abbastanza precisa per indicarci di quale di questi due mesi s tratti .

Maigret e la brava gente - L'autore non  specifica il mese in cui si svolge la vicenda, ma comunque insiste ripetutamente sul fatto che si tratti del periodo in cui vanno terminando le vacanze estive. Alcune frasi farebbero pensare alla fine di agosto: "...Se molti parigini erano tornati, altri erano invece in partenza..." , "Parigi ha continuato a sentire l'atmosfera delle vacanze... ". E ancora "...un quarto dei parigini erano ancora in vacanza sulle spiagge o nelle campagne... ". Altri indizi invece fanno propendere di più per i primi di settembre: "... Parigi non era più vuota come ad agosto..." oppure "...Maigret e Lapointe attraversavano tutto il Jardin du Luxembourg e gli studenti sulle panchine di ferro, erano immersi nello studio dei loro corsi...". Lemoine e altri studiosi propendono quindi per un'inchiesta che si svolga all'inizio di settembre, ma io, da parte mia, lascerei aperto il dubbio tra la fine agosto e l'inizio settembre.
E, una volta considerato tutto questo, possiamo tradurre il tutto in un originale grafico, una sorta di calendario delle indagini di Maigret !






1 commento:

Andrea Franco ha detto...

interessantissimo questo studio!