giovedì 13 aprile 2017




















In uscita oggi, "La fioraia di  Deauville", un raccolta di quattro racconti dell'Agence "O" con i suoi investigatori un po' bizzarri. La raccolta prende il nome dalla novella Le fleuriste de Deauville, scritta insieme alle altre (Les Dossiers de l'Agence O) nel '38 a La Rochelle e prima pubblicate su Police Roman nel '41, poi in volume presso Gallimard due anni dopo.
Adelphi, terminato Maigret sta raschiando il fondo. Non che questi racconti non siano godibili, è che forse, come scelta editoriale, da lettori avremmo preferito che fossero state pubblicate prima, magari tra un'uscita e un'altra dei Maigret... le inchieste del commissario sarebbero... durate più a lungo!
Ma ormai il latte è versato. Non scordiamo che ci aspetta ancora la pubblicazione di un discreto numero di romans durs.
Per chi volesse ordinarlo può trovarlo qui in versione cartacea e in ebook. Buona lettura.

1 commento:

Andrea Franco ha detto...

in effetti se fossero state alternate le serie di racconti sinora pubblicate(g 7 , agenzia O) con la pubblicazione dei maigret forse sarebbe stato meglio.comunque questa serie di racconti è molto piacevole,si tratta di quelli con scenario estivo che occupano la parte centrale del volume dedicato all agenzia.dopo toccherà ai racconti de le petit docteur?