sabato 20 novembre 2010

L'INCONTRO TRA GEORGES SIMENON E JOSEPHINE BAKER

Il manifesto di Paul Colin e Josephine Baker









Parigi - 2 ottobre 1925 - Théatre des Champs Elysées • Debutta  "La Revue Negre" (annunciata da un bellissimo manifesto di Paul Colin, v.foto), venticinque artisti, musicistidel calibro di Sidney Bechet, e...  Josephine Baker, mulatta, 20 anni, cantante di blues, ballerina, molto sexy e quasi per nulla vestita che, dopo un'ora di spettacolo, sarebbe diventata la star più osannata di Parigi e non solo. Successo e scandalo. Pubblico dei grandi avvenimenti: magnati dell'industria, playboy facoltosi, importanti uomini politici, nobili ancora non troppo decaduti... ma la scelta di Josephine cade su SImenon, allora giovane scrittore ancora sconosciuto (e già sposato con la prima moglie Tigy), che non solo la seguì assiduamente nei suoi successivi spettacoli, ma evidentemente aveva un gran fascino anche su una star come la Baker. La loro storia durò fino al 1927, quando lo scrittore la lasciò per non correre il rischio di divenire, come lui disse "monsieur Baker".

Nessun commento: