martedì 29 marzo 2016

SIMENON SIMENON. IL DEBUTTO IERI SERA DEL MAIGRET-ATKINSON ALLA TV BRITANNICA


Il controverso Mr. Bean nel ruolo di Maigret. Ecco qualche recensione della stampa inglese

SIMENON SIMENON. DEBUT HIER SOIR DE MAIGRET-ATKINSON A LA TELE BRITANNIQUE
Le Mr. Bean discuté dans le rôle de Maigret. Voici quelques commentaires dans la presse britannique
SIMENON SIMENON. DEBUT LAST NIGHT FROM MAIGRET-ATKINSON TO BRITISH TV 
The discussed Mr. Bean in the role of Maigret. Here are a few reviews in the British press 



Ecco una succinta rassegna delle recensioni di alcuni quotidiani britannici sul primo episodio della nuova serie “Maigret”, prodotta dalla ITV e interpretato da Rowan Atkinson, di cui il primo episodio, “Maigret set a Trap”, è stato trasmesso alla tv inglese ieri sera.
Il The Guardian accusa il Maigret interpretato da Rowan Atkinson di essere lento, anzi eccessivamente lento, almeno secondo il commento di Lucy Mangan, che  ironicamente gioca il suo humor britannico sul ritmo troppo lento dello sceneggiato.
“Perché mr. Bean non ha trovato l’umorismo in Maigret?” E’ invece quello che si chiede la recensione del The Telegraph. “Come fan di gialli di Georges Simenon, il mio problema più grande con Maigret della ITV - scrive sul quotidiano britannico Gerard O Donovan - è che è sempre stato e sempre sarà un “faccia di gomma” Rowan Atkinson nel ruolo del più noto detective di Parigi. Il magro Mr Bean come il corpulento, eroe pipa del police judiciaire?....”. Invece poi dice di essersi convinto che Atkinson ha fatto di tutto per muovere poco la sua “faccia di gomma”, per assumere un’aria seria e pensosa, per parlare meno possibile, per assumere lo sguardo acquoso, di chi è ormai stanco del mondo. Anche se alla fine questo risultato, a giudizio del critico, si rivela un po’ troppo pesante.
Il DailyMail nella sua recensione, pur facendo notare che nel fisico e nella voce il personaggio simenoniano alimentava altre aspettative, riconosce alla mimica facciale di Atkinson di avere saèputo dare un buon supporto. Comunque il giudizio finale è aperto visto che il risultato dello sceneggiato è, ad avviso dell’articolista Christopher Stevens, “in bilico tra il successo e il disastro. Da una parte sentiamo un simpatia naturale per un attore molto ammirato…. ma non ci sentiamo del tutto rassicurati… nonostante la presenza di Simenon trapeli significativamente…”. Del The Times possiamo dirvi che ha assegnato al Maigret della ITV tre stelle su cinque. (m.t.)

P.S. Questa, per ora, è una veloce e tempestiva news che anticipa un più corposo e approfondito intervento che il nostro David P. Simmons pubblicherà a breve

1 commento:

Andrea Franco ha detto...

Curiosamente anche questa serie è partita con la trappola di maigret(maigret tend un piège).forse perchè il tema serial killer è "televisivo"avrà miglior fotuna di quella con castellitto nei panni del commissario?